Come affrontare un lungo viaggio in autobus

Come affrontare un lungo viaggio in autobusSempre più spesso i viaggiatori scelgono l’autobus come mezzo alternativo alla macchina, al treno e all’aereo, per effettuare viaggi lunghi. Questo è dovuto ad una serie di motivi, primo tra tutti la convenienza delle tariffe e poi l’evoluzione tecnica di questi mezzi di trasporto che sono diventati molto più confortevoli che in passato. Diverse sono, infatti, le aziende che predispongono viaggi di lunga durata a bordo di bus di ultima generazione, collegando le maggiori città italiane, da nord a sud, e verso alcune capitali europee. Ma come si affronta un lungo viaggio in bus? Ecco allora un piccolo vademecum.

Gli autobus moderni che vengono utilizzati per le tratte a lunga percorrenza, sono comodi per permettere che la vita a bordo sia il più possibile confortevole. Questo vuol dire che i sedili hanno davanti uno spazio per le gambe maggiore rispetto a quello di un bus normale e sono un pò più ampi. A bordo è presente un wc in caso di necessità. Ma a parte tutto questo, occorre rispettare alcune regole per rendere un viaggio in autobus piacevole e ci sono alcuni trucchetti per goderselo senza soffrire troppo.

Cosa non deve mancare nella borsa

Prima di tutto è necessario affrontare un lungo viaggio in bus preparandosi psicologicamente. Non sottovalutate la presenza di altri viaggiatori o la lunghezza della tratta. Prepararsi mentalmente significa imbarcarsi già con la consapevolezza che ci saranno diverse ore di viaggio da affrontare in compagnia di altre persone, in uno spazio ristretto per quanto confortevole, pertanto sarà necessario armarsi di santa pazienza.
A questo scopo preparate con cognizione di causa una borsa da portare a bordo con tutto l’occorrente per aiutarvi ad affrontare al meglio il viaggio.

Eccovi un breve elenco:

  • Portatile o tablet. Il pc è importante perché vi permette di occupare il tempo nel miglior modo possibile. Potrete finire un lavoro arretrato, scrivere, guardare un film, navigare in internet se dotati dell’apposita chiavetta, rispondere ad email, etc. Considerate che solitamente, sul bus, ogni sedile è dotato di una propria presa di corrente, oltre che di wi-fi.
  • Lettore cd e dvd. In questo modo potrete riposare ascoltando musica. Il lettore vi offrirà anche un modo per isolarvi per alcuni momenti nel caso in cui la convivenza a bordo con gli altri viaggiatori vi risulti troppo penosa o noiosa.
  • Libri, parole crociate o riviste da leggere.
  • Mascherina per gli occhi, in modo da favorirvi il sonno se volete riposare.
  • Caramelle, una bevanda o dolciumi per allietarvi la permanenza a bordo.
  • Videogiochi portatili.

Piccole regole da seguire

Per rendere piacevole il viaggio in autobus, oltre ad occupare il tempo nei modi visti sopra, è utile seguire alcune semplici regole.

  • Non alimentare provocazioni se a bordo ci sono persone poco concilianti, irascibili o rumorose. Evitare, se possibile, di fare discussioni inutili.
  • Curare la propria igiene personale per evitare che durante il viaggio, il caldo o il sudore possano produrre sgradevoli odori. Avere sempre delle salviette umidificate a portata di mano, per qualunque necessità.
  • Non invadere lo spazio altrui e rivolgersi con cortesia quando occorre chiedere un’informazione o semplicemente il permesso di passare.
  • Non utilizzare profumi troppo forti che possono provocare fastidio agli altri viaggiatori.

Avete preso nota di tutto? Buon viaggio allora!