Quali sono le migliori cuffie Bluetooth per rapporto qualità-prezzo? Uscendo dal solco di Sony, che comunque primeggia nel settore delle wireless, troviamo i modelli Bose, in vendita a poco più di 200 euro, con possibilità di acquisto online intorno ai 190 euro. Cos’hanno di tanto speciale? Le Bluetooth Bose, oltre ad essere comode da indossare nella variante ‘over ear’ che isola totalmente dai rumori esterni hanno il vantaggio di proporre una qualità audio che si avvale di tecnologie avanzate ed esclusive. Ma non è soltanto nell’ascolto di musica che si distinguono, infatti grazie all’opzione ‘HD Voice’ eccellono anche nelle telefonate garantendo la massima nitidezza dei suoni nella comunicazione anche in presenza di vento o altre fastidiose interferenze.

Hanno un’autonomia di circa 15 ore e offrono la possibilità di collegamento anche via cavo audio in dotazione. Ed eccoci a Sony onnipresente come il prezzemolo e anche qui non poteva mancare, in testa alla hit dei brand migliori in materia di cuffie Bluetooth con articoli più o meno economici. Archiviate le cuffie di fascia bassa, sempre appannaggio quasi esclusivo del noto brand, si sale di prezzo per i modelli migliori da consigliare per la visione di film e video con ottimi effetti surround. Le cuffie Bluetooth della Sony adatte a questo scopo si aggirano intorno ai 300 euro o poco meno, ottime per visioni del tutto indisturbate. In fatto di cuffie wireless le migliori in assoluto per chi non vuole perdersi una battuta.

Chiudiamo con le cuffie Bluetooth Logitech, il ‘non plus ultra’ per il gaming, modelli wireless utilizzabili anche a filo, la soluzione migliore per i videogamers, in vendita sui 200 euro. Queste cuffie sono dotate di padiglioni giganti e archetti flessibili, nonché di cavo per comunicare, pieghevole e mimetico. La conformazione di queste cuffie è estremamente agevole e flessibile, la struttura solida e al tempo stesso calzabile e confortevole. Basta scaricare il software Logitech per accedere a un mondo di opzioni di gioco. I comandi sono presenti sui padiglioni e l’autonomia è di circa 12 ore, con un raggio d’azione che sconfina fino a 20 metri.