Un materasso è un prodotto progettato e realizzato per durare moltissimi anni, addirittura qualche decina di anni. Per questo, al momento dell’acquisto solitamente non ci si pone il problema di quanto potrà durare il nuovo materasso, né tantomeno di quando e secondo quali criteri sarà necessario sostituirlo con un nuovo modello.

Innanzitutto, un buon parametro che si può tenere in considerazione la garanzia fornita dall’azienda produttrice. I marchi produttori di materassi si impegnano infatti a garantire tutti i propri materassi per un dato numero di anni, solitamente dai 10 ai 25, a seconda della struttura e dell’utilizzo per cui sono stati realizzate. I produttori si impegnano inoltre a sostituire o rimborsare l’intero valore del materasso al momento dell’acquisto, in caso non dovesse soddisfare i requisiti garantiti durante il lasso di tempo deciso dal produttore. Per tutte le informazioni relative alla garanzia del materasso è possibile fare riferimento al sito https://www.materassisulweb.it/, dove sono disponibili le maggiori garanzie utilizzate dai produttori di materassi, i termini e le condizioni in cui rimane valida la garanzia e i rimborsi o le sostituzioni disponibili per i vari modelli e a seconda dell’azienda produttrice.

La caratteristica senz’altro più importante per definire lo stato di vita di un materasso è senz’altro il parametro soggettivo: un materasso deve essere comodo anche dopo lungo tempo che ci si trova sopra, e garantire un riposo confortevole senza effetti collaterali al risveglio. Dalle modificazioni della qualità del proprio sonno, in assenza di altri problemi e patologie, e di uno stato di stress o preoccupazioni diversi dal solito, che possono quindi alterare la possibilità di rilassarsi nel momento del sonno, è possibile determinare lo stato di deterioramento del proprio materasso.

Altri parametri maggiormente visivi che possono concorrere ad aiutarvi a determinare se è giunto il momento di cambiare il vostro materasso ed acquistare un nuovo modello, sono relativi ad un cambiamento di forma del materasso, soprattutto sulla sua superficie, nelle zone in cui maggiormente si sosta durante il riposo o durante la notte, nella zona centrale, dove generalmente si concentra il peso corporeo che viene bilanciato dal materasso.